Istruzioni e modulistica per i richiedenti la concessione

Procedere al download dei files in formato pdf editabile:

Ogni modulo andrà compilato in locale in ogni sua parte – anche a più riprese, salvando sul proprio terminale tramite il comando “Salva con nome” – e sottoscritto solo al termine della compilazione, apponendo la firma digitalizzata (N.B. non digitale) tramite il comando “Compila e firma” disponibile nel pacchetto base di Acrobat Reader DC o di altri software di lettura pdf, al fine di rendere non più modificabile il documento compilato.

Premunirsi della seguente documentazione integrativa, debitamente sottoscritta:

˗          stralcio planimetria catastale da cui si evincano le particelle interessate dalle indagini;

˗          copia del documento di identità del legale rappresentante dell’ente concessionario;

˗          copia del documento di identità del direttore di scavo;

˗          curriculum vitae del direttore di scavo;

˗          copie dei documenti di identità dei membri dello staff con ruoli di responsabilità;

˗          copia/e del/i documento/i di identità del/i proprietario/i degli immobili oggetto d’indagine;

˗          copia della quietanza della polizza assicurativa o documento equipollente da cui risultino le coperture assicurative e i relativi massimali.

e della seguente documentazione scientifica:

  • per le nuove istanze:

dettaglio CTR oppure screenshot Google Earth/Maps (ad adeguata scala di leggibilità) con posizionamento dell’area di scavo, coordinate dei vertici e sistema di riferimento e proiezione;

  • per i rinnovi:

pianta di fine scavo con previsione di ulteriori ampliamenti e piante dei singoli saggi ad adeguata scala di dettaglio e 4-8 fotografie significative delle indagini condotte, il tutto da accorpare in un unico file pdf.

Completata tutta la procedura, nominare i singoli files come specificato nella tabella scaricabile da qui.

Le dimensioni massime della cartella non dovranno superare i 10 MB: si invita pertanto a ridurre le dimensioni dei files immagini e/o di comprimere la documentazione in una cartella con estensione zip, che dovrà essere denominata come segue: Comune_nome località per cui si richiede la concessione.

Trasmettere la cartella all’Ufficio periferico / Istituto dotato di autonomia speciale competente per territorio.